I progetti di Fer-Menti Leontine al campus ReStartApp

Samuele Nucci, uno dei consiglieri della cooperativa di comunità dell’Alta Valmarecchia, selezionato tra i 14 giovani che partecipano al Campus residenziale di incubazione e accelerazione per giovani imprese del territorio appenninico italiano, promosso da Fondazione Edoardo Garrone con Fondazione Aristide Merloni

Quattoridici giovani, selezionati tra cento candidati, da tutta Italia, hanno iniziato il 14 settembre a Fabriano (AN) l’esperienza di ReStartAlp. Tra loro c’è anche Samuele Nucci, uno dei consiglieri della cooperativa di comunità Fer-Menti Leontine di San Leo (RN).  

Per 10 settimane, il giovane dell’Alta Valmarecchia prenderà parte a un programma formativo ricco e articolato, che comprende didattica frontale, laboratorio di creazione d’impresa, esperienze, testimonianze, casi di successo e un viaggio-studio. Un team qualificato di docenti, esperti e professionisti dei principali settori dell’economia della montagna, selezionati da Fondazione Edoardo Garrone e dal partner Fondazione Aristide Merloni, affiancherà nell’approfondimento e nello sviluppo dei propri progetti imprenditoriali. 

ReStartApp 2020 è ideato e promosso da Fondazione Edoardo Garrone – impegnata dal 2014 in un’opera di rivitalizzazione della montagna rafforzando le capacità imprenditoriali e progettuali dei giovani – che ha trovato in Fondazione Aristide Merloni un partner che condivide visione, valori e impegno a favore dello sviluppo economico e sociale dell’Appennino.

Gli incubatori ReStartApp e ReStartAlp con 8 Campus hanno affiancato oltre 110 aspiranti imprenditori della montagna e hanno contribuito all’effettivo avvio di circa 40 imprese dall’Appennino alle Alpi.Per agevolare la realizzazione dei tre migliori progetti, Fondazione Edoardo Garrone metterà a disposizione tre premi per un valore complessivo di 60.000 euro. Ulteriori incentivi sono previsti grazie al contributo dei partner. Ai progetti ritenuti particolarmente meritevoli sarà infine dedicato un tutoraggio gratuito post Campus in settori centrali per l’avvio delle imprese.

«Con la fine dell’estate è ripreso il cantiere all’interno del forno di San Leo, che la cooperativa di comunità sta riaprendo: è il primo progetto che vede impegnata la nostra realtà, quello attorno al quale si sono aggregati i soci, il 1° agosto 2019. Quello che Samuele ha presentato al bando di Fondazione Garrone e Fondazione Merloni è però un piano più articolato, che parla anche di turismo diffuso e sostenibile, elementi centrali per il rilancio del centro storico di San Leo e del nostro territorio – commenta Marco Angeloni, presidente della cooperativa Fer-Menti Leontine -. Sono orgoglioso che sia stato selezionato, e che porti l’esperienza delle cooperativa di comunità all’interno di uno spazio prezioso come quello messo a disposizione delle giovani idee imprenditoriali dalle due fondazioni». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi